Farmacista Vacinatore: come funziona?

Gran parte della popolazione potrà ricevere il vaccino anti-Covid in farmacia.
Saranno esclusi dalla vaccinazione i soggetti particolarmente sensibili e chi ha una storia precedente a reazioni allergiche gravi.
Il farmacista prima di effettuare la somministrazione del vaccino dovrà provvedere a raccogliere il consenso informato del paziente, facendogli compilare una scheda in cui sia valutata l’idoneità (o l’inidoneità) a ricevere il vaccino.
I farmacisti che aderiscono alla campagna vaccinale dovranno essere adeguatamente protetti attraverso dispositivi di protezione.
Anche i cittadini che si sottoporranno alla vaccinazione anti-Covid in farmacia dovranno seguire alcune regole.
In particolare dovranno:
• Fornire ogni informazione utile alla compilazione del consenso informato;
• Non aver avuto negli ultimi 14 giorni contatti stretti con persone affette da Covid-19;
• Non dovranno avere sintomi compatibili con l’infezione da coronavirus;
• Non dovranno essere risultati positivi al tampone.
Inoltre è obbligatorio prima della somministrazione del vaccino:
– L’uso della mascherina come per i farmacisti;
– Igienizzarsi le mani;
– Controllare la temperatura corporea.
I pazienti che hanno una temperatura maggiore dei 37,5 gradi non potranno ricevere il vaccino.
Dopo la somministrazione vaccinale il paziente dovrà sostare in un’area di monitoraggio allestita nei pressi o all’interno della farmacia per 15 minuti così da verificare eventuali reazioni avverse. Il monitoraggio del paziente avverrà ad opera del farmacista.
Il farmacista fornirà supporto in caso di qualsiasi evento avverso, garantendo una prima assistenza nell’attesa di cure più specifiche ed eventuale trasporto al pronto soccorso o in ospedale. In caso di comparsa di orticaria, problema respiratorio il farmacista avviserà immediatamente il 118. Nell’attesa dell’arrivo dei soccorritori bisogna posizionare il paziente nella posizione confortevole. Inoltre, se necessario, in caso di grave anafilassi con pericolo di vita, il farmacista somministrerà adrenalina intramuscolo, ripetendo la somministrazione dopo 5 minuti.
Ulteriori adeguamenti da rispettare :
– Accesso regolamentato;
– Mantenimento di adeguati livelli di filtrazione degli impianti di areazione;
– Ambiente dedicato alla vaccinazione che garantisce la riservatezza e la sicurezza necessarie;
– Disinfezione degli ambienti dopo ogni singolo trattamento;
– Dotazione di frigoriferi per la conservazione dei vaccini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *